Get Adobe Flash player

CONTATTI

Segreteria
segreteriagenerale@pnie.es
Tel: 673301341 - 647952382
pniemadrid@gmail.com
pniecanarie@gmail.com
pnievalencia@gmail.com
pniemalaga@gmail.com
pniemarbella@gmail.com
pniegranada@gmail.com



Ufficio Stampa
Giovanna Branciforte:
pnie.prensa@gmail.com
Tel: 649975559



Comunicazioni Italia
comunicazionitalia@pnie.es

Patente di guida

Si può guidare in Spagna qualsiasi veicolo a motore, a condizione che si sia in possesso della patente di guida adeguata. L’età minima per guidare in Spagna è 18 anni per le auto, 15 anni (solo per i nuovi conduttori che compiano gli anni dal 1º settembre 2010) per le moto fino a 50CC. e 16 anni da 125cc in su. Per trasportare un passeggero sulle moto di qualsiasi cilindrata bisogna avere compiuto 18 anni. Anche per i motorini fino a 50CC occorre avere la patente di guida specifica.

 

I limiti di velocita in tutto il territorio spagnolo

In Spagna circolare a più di 200 km/h su una autostrada o superare i 110 km in una zona urbana è considerato un reato penale. Lo stesso che guidare senza patente o mettersi al volante sotto l’effetto dell’alcol. A parte come è logico la ritirata della patente l’infrattore puó essere condannato nei casi piú gravi a pene di carcere che vanno dai 3 ai 6 mesi e a multe salatissime.

Questi i limiti di velocità:

* 120 Kmh – Autostrade a pagamento, strade statali e regionali a doppia carreggiata.

* 100 Kmh.- Strade provinciali e nazionali a corsia unica, doppio senso.

* 50 Kmh. – Centri Urbani, attenzione in molti centri urbani il limite è inferiore ma deve essere segnalato. Sopratutto in prossimità di scuole o ospedali il limite è di 30 Kmh.

I radar fissi sono segnalati da appositi cartelli fissi o luminosi pochi chilometri prima. Esistono controlli sporadici mediante radar mobili o su auto civetta. Queste possono essere parcheggiate nel ciglio della strada sopratutto alla uscita di un tunnel o in un incrocio a raso o in movimento nella corsia di marcia normale.

 

Patenti scadute o smarrite/rubate

Nel caso che la patente italiana fosse scaduta, l’interessato – previa “dichiarazone di possesso di patente” richiesta dal titolare della patente e rilasciata dalla Motorizzazione Civile italiana – può richiedere al Consolato Generale di Barcellona o alla Cancelleria Consolare di Madrid, una apposita dichiarazione, che dovrà poi essere presentata alla “Jefatura de Tráfico” per ottenere una patente spagnola.

In caso di smarrimento/furto della patente, ed a richiesta delle Autorità spagnole, l’interessato può ottenere dal Consolato una apposita dichiarazione, al fine di ottenere dalla “Jefatura de Tráfico” l’emissione di una nuova patente di guida (si ricorda che il Consolato Generale non può nè rilasciare nè rinnovare le patenti di guida).

Per richiedere la citata dichiarazione è necessario presentare all’ufficio consolare:
· copia della denuncia di smarrimento/furto + fotocopia della patente – se possieduta –
· dichiarazione in originale (non fotocopia) rilasciata dall’Ufficio della Motorizzazione Civile competente, completa di tutti i dati relativi al titolare, nonchè date di rilascio e scadenza della patente, categorie abilitate, ecc.

 

Come sostituire la patente di guida italiana?

Le leggi sono cambiate e non é piú obbligatorio cambiare la patente italiana per quella spagnola dopo i sei mesi di residenza in spagna. Lo stato spagnolo consiglia di cambiare la tua patente perché in caso di smarrimento fare il duplicato é piú facile, ma non sei obbligato. Anche quindi in caso di rinnovo tutto è piú semplice visto che la patente italiana solo si puó rinnovare recandosi in Italia.

* Attualmente il processo comporta  una prima visita all’ufficio informazioni della Jefatura de Trafico per ottenere il modulo per la sostituzione della patente.

* Il funzionario che ti assistirà, ti darà un numero di telefono per un appuntamento: 902 30 01 75. Ma probabilmente tutti i tentativi di comunicare con quel telefono diventaranno una missione impossibile, ti suggeriamo di provare a chiamare molto presto al mattino, a partire dalle 8:00 e non disperarti se non rispondono, prima o poi lo faranno.

* È inoltre possibile utilizzare il sistema online della Direzione Generale del Traffico, via Internet, purché in possesso di un permesso di guida europeo o rilasciato in Argentina, Bulgaria, Colombia, Ecuador, Marocco, Perù, Uruguay, Cile e Romania. Oppure è possibile verifcare lo data dell’appuntamento ottenuta e possibili variazioni in questo link: http://www.dgt.es. Dipende da ogni comunità autonoma, ma ci sono provincie in cui tale appuntamento viene dato sei o otto mesi più tardi.

Suggerimenti da considerare prima della vostra visita: Prima di presentarvi il giorno del controllo medico e per la presentazione della richiesta fate attenzione alle seguenti regole:

  1. Controllare che il modulo ufficiale che vi hanno dato è il corretto per la vostra richiesta,
  2. Controllare di aver riempito correttamente il modulo
  3. Aver pagato la tassa vigente al momento della richiesta in base alle vostre necessità.
  4. Verificare che il centro medico che vi ha rilasciato il certificato di idoneità  è iscritto nel centro stesso dove presentate la richiesta di cambio patente, che sia ben specificato l’esito della visita – “idoneo o no idoneo” che vi siano indicate il tipo di patente e la scadenza.
  5. Avere con voi la vecchia patente di guida italiana da sostituire e che non sia scaduta, non dimenticate di mettere la data attuale sul modulo di presentazione e se avete l’bbligo di uso di lenti per guidare e eventuali cambiamenti di indirizzo, ecc.

 

I documenti da presentare per il cambio di Patente di guida

  1. Modulo ufficiale che vi darà l’ufficio provinciale traffico su cui apporre i dati del vostro domicilio,  è il permesso di soggiorno o NIE.
  2. Originale e fotocopia del certificato di empadronamiento (domicilio) o permesso di soggiorno (se presentate il permesso di soggiorno temporale è necessario presentare anche un passaporto valido) che dimostra il vostro domicilio di residenza o la residenza come studente durante il periodo minimo richiesto in Spagna.
  3. L’indirizzo può essere fornito con una certificato de empadronamiento, ma solo nel caso disponiate del NIE.
  4. Patente di guida originale e 2 fotocopie della parte anteriore e posteriore.
  5. Certificato di idoneità fisica rilasciato da un Centro Medico ufficiale della provincia dove si vive con una foto recente. Di solito nelle vicinanze degli uffici della DGT si trovano vari Centri Medici e macchine automatiche o negozi dove farvi le foto.
  6. Due fotografie formato tessera  colore di sfondo bianco.
  7. Al momento di presentare la richiesta di cambio patente a parte il modulo ufficiale opportunamente compilato dovrete consegnare:
    • Una dichiazione per firmata di non avere nessuna proibizione legale per guidare autoveicoli e motocicli, o essere stato sottoposto a sequestro o sospensione della licenza attuale.
    • Che vi fate responsabili per l’autenticità, la validità e la durata della patente che intendete sostituire.
    • Che non siete titolari di un’altra patente di guida rilasciata in Spagna o in un altro paese della UE.
  8. Dovete prima pagare la tassa per cassa con soldi in contanti: il loro importo varia annualmente.

Per poter ottenere il cambio di patente bisogna prima aver ottenuto il NIE come prova di residenza stabile in Spagna.

Se avete la patente scaduta e la volete rinnovare, sarà necessario presentare il documento scaduto e un certificato di buona condotta rilasciato dal corrispondente ufficio in italia o presso il consolato La documentazione può essere presentata da una persona che ti rappresenti, peró è necessario autorizzarlo per iscritto. Per fare questo:

  1. È sufficiente una lettera che lo autorizza a presentare tutti i documenti, inserendo i vostri dati personali, il numero della patente, il vostro numero del documento di identità, il NIE e infine firmare.
  2. La lettera deve essere accompagnata dai documenti di identità in originale e non scaduti di entrambi.