Get Adobe Flash player
CONTATTI

Segreteria
segreteriagenerale@pnie.es
Tel: 673301341 - 647952382
pniemadrid@gmail.com
pniecanarie@gmail.com
pnievalencia@gmail.com
pniemalaga@gmail.com
pniemarbella@gmail.com
pniegranada@gmail.com



Ufficio Stampa
Giovanna Branciforte:
pnie.prensa@gmail.com
Tel: 649975559



Comunicazioni Italia
comunicazionitalia@pnie.es

LA PRESIDENTE, PAOLA PACIFICI: “QUESTA È LA TERZA GUERRA MONDIALE, UNA GUERRA ECONOMICA. I VINTI DI OGGI SARANNO I VINCITORI DI DOMANI”

Ha dichiarato: “Trecentomila italiani in Spagna, per la maggioranza imprenditori, rappresentano una grande forza politica e democratica che fino ad oggi é stata dispersa, inutilizzata.” Una parte consistente di loro non risultano, perché non sono stati ancora censiti nei comuni spagnoli. Ma ci sono e potrebbero votare con risultati sorprendenti alle elezioni municipali. Oltre 13 mila italiani sono iscritti come Lavoratori Autonomi: cioé liberi imprenditori, artigiani e professionisti. A Barcellona e nelle isole Baleari, gli italiani censiti sono oltre 50.000. Nella sola cittá di Alicante oltre 15.000. A Malaga sono numericamente la prima comunitá europea. Lungo la Costa del Sol gli italiani sono più di 12 mila. Riferendosi alla crisi politica ed economica, Paola Pacifici ha detto: “Questa é la terza guerra mondiale, una guerra economica dove i vinti di oggi saranno i vincitori di domani. Sono oltre 6.000 gli affiliati – in tutta la Spagna – ha detto – ed abbiamo giá un responsabile di sede a Valencia, dove risiedono oltre 30 mila italiani. Il nostro programma é quello di avere un candidato per essere eletto come assessore o consigliere nelle amministrazioni comunali in ogni grande cittá della Spagna”. Noi italiani in Spagna, infatti, possiamo votare ma anche essere eletti alle elezioni municipali spagnole, e vale anche per  quelle europee. Elencando i punti principali del suo programma politico, la presidente del Partito Nazionale Italiano di Spagna é stata chiara: “ Lavoreremo per avere il primo sindaco italiano in Spagna. Ma appoggeremo anche i candidati spagnoli che si presenteranno alle elezioni. La nostra politica economica sará di sostegno e di promozione della Marca Italia, le aziende potranno contare su di noi per essere piú conosciute, apprezzate per quello che valgono, per avviare programmi, per attivare nuove iniziative come quella della prima scuola italiana per chef internazionali”. Fra i primi punti c’è la politica di inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, assieme all’attivazione di tutti i supporti necessari per lo sviluppo, la difesa e l’integrazione delle aziende italiane e dei professionisti. “Per quanto riguarda l’Italia – ha concluso Paola Pacifici – aspettiamo cosa succederá alla fine del mandato Monti, vediamo chi saranno nel 2013 i candidati e che partito rappresentano. A questo punto decideremo se appoggiarli o no”. Al termine dell’incontro ha dato appuntamento a Barcellona, dove proseguirá la presentazione del Partito.